Il sindaco di San Sperate apre il dialogo con la cittadinanza

Stralcio di programma elettorale della lista

“Civica San Sperate”:

“Non vogliamo che il dialogo si fermi a un programma elettorale, ma si consolidi e continui per tutto il mandato amministrativo. Solo confrontandoci e mettendoci in discussione arriveremo alla trasparenza amministrativa e al buon modo di fare politica […]Civica San Sperate è stata creata da un gruppo di cittadini personalmente attivi a tutti i livelli nella vita del paese. Il gruppo non è chiuso o costituito da “pochi eletti” ma in continuo rinnovamento, aperto al dialogo e a tutti quelli che intendono mettersi a disposizione per l’interesse comune […]”.

Il 10 giugno 2012 la lista Civica San Sperate vince le amministrative e la piccolina cittadina ha il suo nuovo sindaco: Enrico Collu.

Oggi, 25 luglio 2012 decido di fare un salto in comune per fare una piccola chiacchierata con il nuovo sindaco. Prima di andare controllo gli orari di apertura al pubblico.

Orario estivo, il mercoledì dalle 11.30 alle 13.30.

Attendo di fronte all’ufficio del sindaco per 40 minuti, dalle 11.30 alle 12.10, la porta del suo ufficio è chiusa a chiave.

Fuori soltanto una piccola targhetta con scritto: SINDACO – ENRICO COLLU

Faccio un giro per tutto il piano del comune, controllo e curioso ogni foglio A4 appeso nelle bacheche, ma in nessuno c’è scritto un ORARIO DI RICEVIMENTO né del sindaco né dei diversi assessori della nuova giunta.

Incrocio una persona che lavora in comune che sbuca fuori da uno dei tanti uffici (di cui la maggior parte ha la porta chiusa, cosa che trovo assurda) a cui chiedo spiegazioni e possibile orario per poter parlare con il primo cittadino.

Dopo qualche minuto torna con un foglio A4 dove c’è l’elenco dei nuovi eletti e un’aggiunta “a penna” con i giorni in cui questi sono rintracciabili ed un numero di cellulare personale.

Tutti ricevono per appuntamento.

L’unico di cui non c’è numero di telefono “aggiunto” è proprio il sindaco.

Però il sindaco riceve per appuntamento il martedì dalle 11.30 alle 13.30.

Mi chiedo “con chi lo prendo l’appuntamento?” se anche l’ufficio adiacente al suo è desolatamente vuoto..

Rinuncio e vado via.

 

Le domande che avrei fatto al nuovo sindaco sono:

  1. smaltimento degli oli esausti

(cosa deve fare un comune cittadino per smaltire l’olio esausto?)

Documenti consultabili al seguente link:
http://ildisobbedienteweb.wordpress.com/2012/06/25/olio-di-gomito-per-smaltire-lolio-esausto/

  1. il civile arredo delle nostre strade 

non è cambiato nulla dal mio spazzatour, tutta l’immondizia che ho trovato, fotografato e denunciato è esattamente nello stesso posto.

Documenti consultabili al seguente link:
http://ildisobbedienteweb.wordpress.com/2012/07/08/lo-spazzatour-il-civile-arredo-delle-nostre-strade/

Nessuna risposta alla mail inviata in data 09 luglio 2012 al sindaco Enrico Collu.

Questo il testo della mail:

“Buongiorno,
vorrei segnalare il forte degrado delle strade e delle campagne della provincia di Cagliari.
Le foto che documentano lo Spazzatour sono visionabili al seguente link:
http://ildisobbedienteweb.wordpress.com/2012/07/08/lo-spazzatour-il-civile-arredo-delle-nostre-strade/
Spero che vengano presi al più presto gli opportuni provvedimenti per la soluzione di questo problema”.

 

Dal 10 giugno sono passati quasi due mesi, non sufficienti per predisporre un orario di ricevimento al pubblico?

Vivissimi complimenti per la trasparenza amministrativa e per il dialogo con i cittadini.

Attendo fiducioso martedì prossimo venturo…

Il Disobbediente1 – © 25.07.2012

About these ads

Un pensiero su “Il sindaco di San Sperate apre il dialogo con la cittadinanza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...