I partiti politici

I partiti politici mi sembrano sempre più delle aziende dove lavorano delle persone che vengono chiamate politici che vanno a “lavoro”. Mi sembra che non esistano più ideologie di destra, sinistra, centro.. ma la preoccupazione (come quella di noi comuni mortali) di conservare stretto il proprio posto di lavoro.

E quindi: nei momenti di crisi aziendale vedi dei volti nuovi per dare nuova linfa vitale all’azienda stessa, nuovi assunti che non hanno idee nuove ma che dopo un periodo di apprendistato su dinamiche aziendali già rodate e consolidate, prendono il posto dei vecchi nello stesso modo e nelle stesse condizioni.

Quando il “lavoratore” politico rischia il posto di lavoro cerca di imbonirsi il proprio datore di lavoro (noi comuni mortali) facendogli credere che lui è un semplice lavoratore al servizio della causa comune.. e nascono i referendum (quelli promossi dai “lavoratori politici”).

Questa è vera democrazia dal basso, perché è un’azienda dove gli stessi lavoratori siedono nel consiglio di amministrazione e decidono le politiche aziendali, dove e come investire e quanto pagarsi.

..siamo noi comuni mortali che non abbiamo capito ancora nulla..

Il Disobbediente1 –  © 07.05.2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...