A proposito del 2 Giugno

La parola di oggi è “sobrietà”, non la sentivo dire e non la leggevo così spesso da quando uscì il film di Danny Boyle “Trainspotting”, è come dire:
“Facciamo festa ma senza gioia e tripudio”
Mi chiedo: ma una festa senza gioia e tripudio che festa è?

Piccolo decalogo per feste sobrie:

1. Sorridere, ma non troppo
2. Le manifestazioni di gioia devono avere la durata massima di 15 secondi, poi si deve assumere           un’ espressività inerte e composta
3. Bevande ammesse: coca cola, fanta, succo di frutta, acqua
4. Bevande non ammesse: vino, birra e loro derivati perché potrebbero creare manifestazioni di ilarità non consone alle feste sobrie
5. Le spese ammesse non devono superare il milione e mezzo di euro (con un euro in più rispetto alla cifra indicata si avrebbe una festa gioiosa e non sobria)
6. Durante la festa rilasciare interviste agli organi di stampa per manifestare solidarietà, unità e ovviamente sobrietà per le popolazioni che non stanno festeggiando
7. Assumere un’aria sofferente (almeno assorta se non si riesce) quando si è osservati da giornalisti, cronisti o semplici curiosi
8. Sono ammessi palloncini tricolori, trombette, bandierine, tric e trac, fanfare e inni nazionali
9. Alla fine della festa sobria saranno distribuiti (sobriamente) gli inviti per la cena di gala, concerti, balli e danze

Il Disobbediente1 – © 02.06.2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...