“Enel buongiorno”: la truffa è servita

 

 

Piccola storia di quotidiana mediocrità..

 

San Sperate, 24 Novembre 2012

 

Una bella mattinata di sole,  ne approfitto per stendere la biancheria.

Dal balcone attira la mia attenzione la voce di un ragazzo che dopo aver suonato il campanello di una vicina, dice:

“Buongiorno signora, sono Alberto dell’Enel.. stiamo passando in tutte le case del vostro paese perché proponiamo uno sconto sulla sua attuale fornitura elettrica.

Prenda una bolletta del suo attuale fornitore, ha Enel vero?”.

“Sì” – risponde la signora – .

“Bene signora, oramai Enel Distribuzione il suo attuale gestore, si occupa soltanto della distribuzione, Enel Energia è invece il gestore che subentrerà ad Enel per la fornitura. Fra qualche mese sarà obbligatorio per tutti i clienti passare nel mercato libero.”.

 

La signora allontana il giovane Alberto, con la scusa che in quel momento non ha molto tempo da dedicargli, ma la stessa scena si ripete per tutta la via.

 

Qualche metro più in là un’anziana donnina entra dentro casa e porta al signor Alberto la sua fattura Enel.

 

Inorridito, lascio la biancheria a metà.. mi infilo un paio di scarpe ed esco al volo per scambiare qualche parola con il giovane Alberto dell’Enel.

 

Lo cerco per le vie vicine a casa, ma sembra essere stato inghiottito dai viottoli.

 

Riesco a trovarlo qualche centinaio di metri più in là con la sua cartellina in mano, intento a suonare il campanello di un signore che sta curando il suo giardino.

 

Tiro in freno a mano, esco dalla macchina e gli chiedo se è possibile scambiare qualche parola con lui.

Mi fa vedere il suo tesserino: Alberto ……. Enel Energia.

 

Gli chiedo se ritiene corretto presentarsi come dipendente Enel che propone uno sconto sulla bolletta, gli chiedo se ritiene corretto raggirare le persone – che siano anziani o meno non importa -, gli chiedo se ritiene corretto farsi portare una bolletta e poi far firmare i fogli della sua cartellina (che sono nuovi contratti Enel Energia)..

 

Alberto mi risponde: “Enel Energia e Enel Distribuzione sono la stessa cosa, d’altronde la sede legale è la stessa.. quindi io propongo uno sconto sulla bolletta.”.

 

Al giovane Alberto faccio presente che Enel Energia e Enel Distribuzione (anzi.. Enel Servizio Elettrico – Servizio di Maggior Tutela) sono due società appartenenti allo stesso gruppo, ma non per questo sono la stessa cosa, come sostiene lui.

Gli faccio presente che lui sta proponendo un nuovo contratto con un’altra società e non uno sconto da parte dell’attuale gestore del cliente.

 

Il confronto tra il giovane Alberto ed il sottoscritto assume toni sempre più accesi.

Mi rendo conto che per vendere occorre dire qualsiasi falsità, ma gli consiglio di usare la sua testa e non i dettami del suo coach o team leader che di sicuro gli ha fatto il lavaggio del cervello.

 

Nel mentre, lui mi dice: “L’energia elettrica non importa chi te la porta in casa, sempre energia è.. e poi l’Enel è soltanto la proprietaria delle reti e dell’energia mentre noi di Enel Energia la vendiamo al cliente.”.

 

Gli chiedo: “Ma tu hai la minima idea di come venga prodotta l’energia elettrica qui in Sardegna? Hai la minima idea di chi sia la proprietà delle reti?”.

 

Il giovane Alberto fa spallucce.. e mi risponde: “Non lo so..”.

 

Sfiancato dalla discussione, gli dico di stare attento alle parole e di cercare almeno di essere un minimo onesto.

Gli faccio presente che non esiterò a fare una denuncia ai carabinieri.

Lui mi risponde: “Io nego di aver detto quelle parole.. è la sua parola contro la mia..”.

 

Forse è stato inutile, anzi certamente.. come dice un mio caro amico:

“Ne ammazzi uno ma sopravvivono in migliaia”.

 

 

Poi, curiosando in rete.. un articolo di qualche tempo fa che vi invito a leggere: http://www.infiltrato.it/notizie/italia/enel-energia-la-truffa-del-mercato-libero

 

That’s Italy..

 

 

Il Disobbediente1 – © 25.11.2012

Annunci

14 thoughts on ““Enel buongiorno”: la truffa è servita

  1. Anche l’orario delle loro visite è da considerato orientato a raggirare qualche persona fragile e condizionabile! Io chiedo, inutilmente (!) di indicarmi il nome e il recapito del loro responsabile.

  2. Buongiorno
    anche io ho appena ricevuto una chiamata da parte di Enel Energia. L’operatore mi ha proposto degli sconti importanti sulla bolletta (40%), che mi avrebbero salvato dagli imminenti rincari dovuti all’aumento del costo del petrolio. “Lo sapeva?” Rispondo “veramente no!” e lui ” Beh, glielo dico io!” e ha continuato a sproloquiare. Poi ho chiesto se stava chiamando per conto di Enel o di Enel Energia, che lui ha affermato essere la stessa cosa. Ho insistito dicendo che si tratta invece di due società distinte e che lui mi stava proponendo non degli sconti, ma un nuovo contratto. L’ho pregato di richiamarmi fra qualche giorno e registrerò la chiamata, anche se sarà solo l’ennesimo documento di una tentata truffa. Aggiungo che sono stato contattato sul mio numero di cellulare, in possesso solo dell’Enel, alla quale avevo esplicitamente proibito di comunicare i miei dati alle società collegate come Enel Energia. Direi che le due società non sono la stessa cosa, ma tra di loro c’è una manifesta connivenza ai danni dei consumatori.
    Paolo

  3. Ho ricevuto una bolletta di enel mercato libero e ho fatto subito due raccomandate nelle quali affermnavo che non avevo mai espresso la volonta di passare al mercato libero. Anche per me è successo come a Paolo , promesse di sconto e altro, ma quando ho capito che non era la mia società fornitrice ho dettoche non volevoassolutamente nulla, La signorina si è molto dispiaciuta e ha affermato che avrebbe potuto mandare avanti comunque il contratto. Io non ho pagato la bolletta ma non se se mi conviene denunciare la società ai carabinieri o rivolgermi ad un avvocato o un’associazione dei consumatori. Concordo che le due società sono conniventi.
    Questa mattina ho telefonato per sapere se avevano ricevuto la mia raccomandata e se si erano attivati per il mio rientro. Ma dovrei compilare un modulo di recesso contratto da energia sul mercato libero. Mi sembra assirdo, come recedo da un contratto nullo all’origine visto che manca la volonta di una parte.
    Sergio.

  4. Sono rimasta incredula..mi sono appena traferita,ho comprato casa da pochissimo e ho ricevuto una sola bolletta,sottolino una,di ben 20’00 euro di spesa…e codesto individuo che doveva a tutti i costi vendere mi intorta le cose per bene,o almeno crede,e mi dice che SPENDO MOLTO e non uso bene le fasce orarie..quando la spesa è evidentemente esigua e io sono in casa mia da poco meno di due mesi. Oltre alla poca educazione con cui mi parla pur di vendere,quando mi rifiuto di parlare al telefono con la sua collega,che deve vendere assieme a lui. Li smonto rifiutando,visto che nn è una cosa obbligatoria,stanno zitti,quello che dovevano fare sin dall’inizio.

  5. Io e mia moglie avevamo aderito ad Enel Energia per spendere meno, risultato :invece di pagare i soliti 1000 euro circa di un anno di gas ne abbiamo pagati 1700 solo da dicembre ad aprile !! Spargete le voce e dite tutto il male possibile di questi questa compagnia !! !

  6. Salve lavoro in Enel Distribuzione, mi rattrista molto questa faccenda. Ogni giorno o quasi è sempre la stessa storia..Vi spiego in sintesi il perchè è meglio rimanere con ESE(Enel Servizio Elettrico). il contatore non è ne del cliente, nè del distributore fornitore di energia sia di mercato libero che maggior tutola (ESE) il contatore è di proprietà e solo Di Enel distribuzione.L’utente finale che sareste voi clienti( passivi e/o attivi) pagate oltre ad un consumo di energia anche l’ affitto e l’uso del contatore, ma quale è la differenza fra leggerlo e farselo leggere? mi spiego meglio.. tra Ese ed enel distruzione le letture e le fascie orarie vengono lette, rispettate e spedite correttamente perchè non ci sono ritardi e le comunicazioni sono piu veloci. Mentre tra enel distrubuzione ed altri gestori non ci sono contatti diretti e molto spesso ritardi il che va incidere sul costo della bolletta dovuto al fatto che le letture difficilmente vengono lette nello stesso momento della fascia oraria con un aumento di prezzo. esempio ( Hera dice leggimi il contatore quando sta consumando ora 20:04 enel distribuzione lo può leggere anche il mattino dopo o anche dopo qualche giorno esempio alle 13 ) questo è dovuto a un non contatto diretto. Il che con l’incazzatura del cliente perchè paga di piu.

    Ecco perchè il cliente si incazza con il tecnico di enel distribuzione :
    1) ho pagato le bollete, guardi ho qui il bonifico(capita a volte che il pagamente è stato eseguito ma il suo trader(fornitore di energia non ha ricevuto nulla con il conseguente messaggio ad enel distribuzione cliente non paga staccare)
    2) Il cliente ci chiede di spendere meno, noi non vendiamo energia
    3)….
    Se ve le dovessi raccontare tutte ci farei un Romanzo.

    Saluti

  7. Salve,Volevo chiedere se possibile la non pubblicazione del articolo perchè vorrei modicare una parte che crea un malitenso, Ovvero riguarda le fascie orarie.Se mi date la possibilità di modificarlo prima di pubblicarlo perchè il ritardo non è colpa di enel distribuzione bensi del fornitore che chiede la lettura in ritardo. Considerando spesso che se una persona non rispetta la fascia oraria ricade in un sovraprezzo.( non rispetta la fascia oraria)

    Risaluti.

  8. La signora stia attenta a “inforcare” la macchina in tutta fretta e a correre x le stradine dietro qualche piazzista “door to door”,magari prende sotto qualche vecchietta sulle striscie e fa un danno maggiore….

  9. Qualcuno mi dia un consiglio, come posso protestare una bolletta ( la prima ricevuta da Enel Energia ) aumentata di tre volte rispetto ad Enel Distribuzione. Avendo protestato al numero verde mi è stato risposto che consumando di più in determinate fasce orarie avrei pagato molto di più, a nulla era valso spiegare all’operatore del Call Center di Enel Energia al momento di fare il contratto per telefono, quali erano i miei consumi medi nelle varie fasce.
    Prima che inizia la registrazione per fare il contratto ti invogliano in qualsiasi modo, ma avrei intenzione di esporre denuncia previa telefonata registrata e simulazione di voler fare un contratto cosa mi consigliate?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...