Rifiuti o errori di progettazione? Se ne parla a Cagliari in un convegno..

855

L’appuntamento con Cagliari – Città bene comune

è per venerdì 7 dicembre alle ore 15.45 presso l’aula magna del liceo E. D’arborea in via Carboni Boy a Cagliari.

a

L’invito:

INCENERIRE MENO SALVAGUARDANDO LA SALUTE FINO AL RICICLO COMPLETO. ECONOMIA CIRCOLARE DALLA GESTIONE DEI RIFIUTI : ESPERIENZE CONCRETE A CONFRONTO

a

Il programma del work meeting:

http://www.scirarindi.org/scirarindi/sites/default/files/Programma_Work%20Meeting.pdf

a

Dal manifesto dell’evento..

Il Comune di Cagliari raccoglie e brucia nell’inceneritore in media 98.000 tonnellate di rifiuti l’anno.

Il Comune di Cagliari spende in media 11 milioni di euro l’anno per bruciare i rifiuti.

a

Le domande..

E se fosse possibile incenerire meno salvaguardando la salute?

E se fosse possibile risparmiare sulla TARSU?

E se fosse possibile stimolare l’economia attraverso un riciclo completo dei rifiuti?

a

Nell’attesa del convegno, vi invito alla lettura di ciò che intanto viene messo in pratica..

IL POPOLO SOVRANO DELLA VAL D’AOSTA METTE AL BANDO L’INCENERIMENTO.
UN PRECEDENTE PER ITALIA ED EUROPA CLAMOROSO.

In Val D’Aosta il voto porta aria pulita: vota il 49% (il quorum era il 45%) con il 94% che dice no al pirogassificatore sostenuto dall’Union Valdotain (partito di maggioranza). Questo risultato HA VALORE VINCOLANTE essendo la Val d’Aosta regione a statuto speciale ed è addirittura deliberante. Cioè si dovrà legiferare per soluzioni nella gestione dei rifiuti ALTERNATIVE AI TRATTAMENTI A CALDO e cioè verso Rifiuti Zero!
Grandiose le attività del fronte referendario a cui CON GRANDE ORGOGLIO DI CHI SCRIVE ha dato il suo importante appoggio la Zero Waste Italy e la Rete Nazionale Rifiuti Zero.
Ricordo scolpito nella mente e nelle emozioni la compostezza ma anche l’entusiasmo di oltre 150 persone accorse all’incontro organizzato dalla cooperativa LE PAN NER per la presentazione della strategia rifiuti zero e della esperienza del Comune di Capannori.
GRANDI! GRANDI! Ora siamo TUTTI non solo in Italia ma anche in Europa PIU’ FORTI!
A presto per fare della BELLISSIMA VAL D’AOSTA LA PRIMA REGIONE ITALIANA VERSO RIFIUTI ZERO.
Rossano Ercolini, co-coordinatore Zero Waste Italy e coordinatore della Rete Italiana Rifiuti Zero.

http://www.rifiutizerocapannori.it/rifiutizero/il-popolo-sovrano-della-val-daosta/

I comitati che si battono contro gli inceneritori si chiamano Non bruciamo il futuro, non è un nome casuale.. pensiamoci..

a

Il Disobbediente1 – © 06.12.2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...