Il bollettino di guerra di fine 2012

984

 

Il primo giorno dell’anno, come da tradizione, si può stilare un vero e proprio bollettino di guerra.

Dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Viminale: 2 morti e 561 feriti.

Nonostante che in 2.000 comuni si sia intervenuti con ordinanza del Sindaco a vietare l’uso dei botti, il bilancio delle vittime e dei feriti è il più alto dal 2001.

a

Da un articolo de La Repubblica:

Durante i controlli, le forze di polizia hanno arrestato o denunciato in tutta Italia 437 persone. Sono stati inoltre sequestrati quasi 1.200 lanciarazzi, otto armi comuni da sparo, oltre 157 munizioni, più di 64 tonnellate di manufatti pirotecnici, quasi tre tonnellate di polvere da sparo, oltre otto tonnellate e mezza di prodotti esplodenti artigianali e più di 11.000 detonatori.

That’s Italy.. Happy New Year

a

Il Disobbediente1 – © 01.01.2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...