Fermate il tempo, non voglio le elezioni.. voglio continuare a sognare!

344

Voglio vivere in un paese in eterna e perenne campagna elettorale.

Niente IMU sulla prima casa, incentivi alle imprese che assumono, meno tasse sia sulle imprese che sui lavoratori.

La riduzione del cuneo fiscale, l’età per la pensione che tiene conto anche della tipologia di lavoro svolto, gli incentivi per la creazione di impresa.

L’eliminazione di tutti gli sprechi della macchina pubblica. L’abolizione del fiscal compact, la tassazione delle rendite, la confisca dei capitali e dei patrimoni di mafia, camorra e ‘ndrangheta.

L’efficienza della sanità, della scuola e dei servizi alle famiglie e alle imprese.

Il reddito di cittadinanza, la riduzione dei parlamentari, la riduzione degli stipendi dei parlamentari, l’eliminazione dei privilegi della casta.

Il rispetto dell’ambiente, la programmazione e lo sviluppo sostenibile, gli incentivi per l’energia rinnovabile, il rispetto del protocollo di Kyoto, l’accesso alla rete gratuito per tutti i cittadini.

La riforma del welfare, una politica del lavoro che contrasti la precarietà, la soluzione del problema degli esodati, la riforma della legge Biagi e della legge Fornero.

La tutela della libertà di stampa e di espressione.

Gli incentivi alla ricerca, la lotta alla violenza..

 

Ce lo dicono e ripetono tutti i giorni che tutto questo è possibile, basta soltanto dare il nostro voto a quelli giusti.. perché se dovessimo scegliere quelli sbagliati la colpa sarebbe nostra..

Siamo noi con il nostro voto che possiamo garantirci un futuro migliore e cambiare lo stato delle cose attuale.

Fino alle elezioni del 24/25 febbraio potremmo ancora sognare di essere noi i veri artefici del cambiamento.

 

Dopo le elezioni inevitabilmente ci sentiremo in colpa perché ci diranno che abbiamo sbagliato, abbiamo scelto male, abbiamo dato la nostra fiducia a quelli sbagliati.. ed ecco perché i nostri sogni non diventeranno realtà.

 

Fermate il tempo, non voglio le elezioni.. non voglio che ci siano i vincitori e gli sconfitti.. non voglio sapere se ho sbagliato, sarebbe l’ennesima volta che sbaglio; voglio vivere così, nel Paese delle Meraviglie, voglio un mondo all’altezza dei miei sogni.

O almeno.. un Paese che somigli lontamente a quello che mi avete fatto sognare.

 

Il Disobbediente1 – © 10.02.2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...